Con la terza tappa de Il giro del mondo in 20 giorni, approdiamo nel continente africano, in uno degli angoli di mondo più affascinanti e misteriosi: cosa c’è di meglio che scoprirne i misteri millenari… comodamente, da casa?

Viaggiare in Egitto è lasciarsi sedurre da colori mozzafiato e antiche leggende: scoprire che esiste una variante delle amate polpette, più esotica e speziata – le Kofta. È sorridere di gusto, da soli e in compagnia, con le avventure de Il principe d’Egitto e, perché no, provare il passo della mummia con la nostra playlist Egitto: il colore sotto il mare.
Lascia che i tuoi sensi si riempiano con l'oro del sole, della sabbia e delle ricchezze millenarie di questo luogo!

il giro del mondo in 20 giorni
Viaggiare in Egitto

Che ne dici di un bel pranzo nelle affollate via del Cairo? Anche in Egitto ci sono le polpette! Le Kofta sono delle tipiche polpette preparate come spiedini, speziate e molto appetitose.

Ingredienti:
- 500 gr di carne macinata
- 3 cucchiai di cipolla bianca tritata finemente
- 3 cucchiai di prezzemolo tritato
- 2 spicchi d'aglio tritati
- 1 cucchiaino di semi di cumino
- 1 cucchiaino di coriandolo in polvere
- ½ cucchiaino di cannella in polvere
- 1/4 di cucchiaino di pepe nero macinato
- 1/4 di cucchiaino di zenzero in polvere
- 1 cucchiaino di sale rosa dell'Himalaya
- 20 spiedini di legno

Cosa fare:
Mescola carne macinata, aglio, cipolla, cannella, pepe, sale e prezzemolo fino a ottenere un composto ben amalgamato. Dividi il composto in 20 palline e disponile intorno alla punta di uno spiedino. Metti gli spiedini a riposare per 30 minuti in frigo. Cuoci su una griglia gli spiedini e servi il piatto accompagnato con verdure di stagione.
 
il giro del mondo in 20 giorni
Viaggiare in Egitto
Per respirare appieno le antiche atmosfere di questo splendido paese guarda “Il principe d’Egitto” su Infinity. Una storia, per grandi e piccini, che trasporterà il tuo salotto lontano nello spazio e nel tempo.
 
il giro del mondo in 20 giorni
Viaggiare in Egitto
Balla al ritmo dei frenetici ritmi egiziani con Shoufou Egypt di Hakim. Trasforma la tua stanza in un affollato locale del Cairo e scatenati fino a perdere il fiato!
Ascolta la nostra playlist su Spotify!
 

Viaggiare in Egitto
Perché l'ingresso al più bel parco Nazionale d'Egitto si chiama Porta di Allah? Perché ha la particolarità di formare la scritta “Allah”, leggibile da sinistra verso destra in lingua ebraica e da destra verso sinistra in arabo.

 

icon arrow_left POST PRECEDENTE PROSSIMO POST icon arrow_right
Newsletter